24Ore Business School a Catania, la partecipazione di Dusty alla presentazione

In quanto importante realtà imprenditoriale sensibile ai temi della formazione e della valorizzazione delle competenze, Dusty è stata invitata a portare il proprio contributo di valori aziendali in occasione della presentazione della sede siciliana della 24Ore Business School nel territorio di Catania. Un nuovo e terzo polo, dopo Milano e Roma, che nasce all’interno di “Free Mind Foundry” ad Acireale, l’hub di cooperazione internazionale per la tecnologia e l’istruzione. A coloro che nella giornata di martedì 21 luglio 2020 hanno partecipato all’Open Day, l’amministratore di Dusty Rossella Pezzino de Geronimo ha rivolto un saluto nonché un appello appassionato a lottare per una rivoluzione culturale che spinga l’umanità verso una nuova Bellezza, non solo come fatto estetico, ma intesa come concetto che in sé racchiude etica, rispetto del prossimo, solidarietà, onestà intellettuale.

Nel corso della presentazione dell’offerta formativa – su invito del docente della 24Ore Business School Claudio Achilli – è intervenuta anche Livia Magnano di San Lio, direttore delle Risorse Umane di Dusty, che ha portato la propria testimonianza come alumna della BS, sottolineando i vantaggi di una sede in Sicilia per studenti e professionisti, ma soprattutto rimarcando le potenzialità di un approccio didattico improntato fin da subito alla managerialità.

 


«Solo una vision per il Bene comune può salvare il Pianeta»

Dusty è in Sicilia un’impresa pioniera nel settore ambientale, con quarant’anni di esperienza che si esprimono in tutto il loro valore. Un «progetto di vita» vissuto con «passione divorante»: così l’amministratore Rossella Pezzino de Geronimo porta i saluti – anche in rappresentanza del suo socio Walter Magnano di San Lio – al convegno che si è svolto il 17 luglio alle Ciminiere di Catania dal titolo “Una filiera di qualità per la frazione organica: buone pratiche e progettualità future in Sicilia”. Iniziativa promossa nell’ambito del Salone fieristico EcoMed 2020.

«Credo di essere nata per trasformare tutto ciò che amo in lavoro, inteso non come attività per accumulare denaro, ma come voglia di seminare bellezza, eccellenza e nuove opportunità per la collettività» ha affermato Rossella Pezzino de Geronimo, definendosi una «combattente che lavora per un mondo migliore».

«La lotta per la difesa dell’ambiente – ha continuato – è una scelta obbligata che tutti dobbiamo affrontare con coraggio e con spirito visionario, e la mia è una visione positiva, ottimista. Non si possono tuttavia negare le difficoltà del settore, per le quali occorre che le forze di governo garantiscano maggiore supporto, competenza e progettualità. È necessaria una vision per il Bene Comune, senza la quale il nostro Pianeta non potrà vivere a lungo».

L’intervento dell’amministratore di Dusty è stato anticipato dalla relazione dell’ing. Fabio Nicosia dell’Ufficio Tecnico dell’azienda, che ha illustrato con accurata competenza e con ricchezza di dati la fase di start up del servizio Dusty nei Comuni dell’Area metropolitana di Catania. Un servizio che funziona, la cui efficienza ha fatto crescere in modo esponenziale e repentino le percentuali della raccolta differenziata, grazie anche alla sinergia con le singole Amministrazioni comunali e alle numerose attività di formazione e sensibilizzazione verso la cittadinanza. Un sistema virtuoso che si pone come vera e propria lotta ai “ladri di bellezza”, a coloro cioè che, non differenziando i rifiuti e non rispettando le buone pratiche, rubano l’anima e l’essenza al nostro ambiente.

 


Avola e Misterbianco tra i Comuni premiati dalla Regione Siciliana per la raccolta differenziata

Dusty conquista un nuovo riconoscimento ufficiale per il proprio operato: i Comuni di Avola e Misterbianco – serviti dall’azienda – per aver raggiunto nel 2019 una percentuale di raccolta differenziata tra il 50% e il 65%, saranno premiati dalla Regione Siciliana e dal suo Dipartimento Acqua e Rifiuti in occasione della cerimonia che si terrà venerdì 17 luglio al Centro “Le Ciminiere” di Catania.

Un successo che è stato conseguito grazie alla sinergia che Dusty instaura con le singole Amministrazioni comunali e con i cittadini virtuosi, che con i loro gesti quotidiani di separazione corretta dei rifiuti concretizzano sempre più l’indispensabile realtà della raccolta differenziata, e dunque del rispetto ambientale del territorio in cui viviamo.

«I diversi riconoscimenti che ogni anno riceviamo per il nostro lavoro e per le nostre iniziative di sensibilizzazione – afferma l’amministratore di Dusty Rossella Pezzino de Geronimo – sono un’espressione importante dell’esperienza quarantennale che vantiamo nel settore ambientale. Quando in Sicilia è stata avviata la raccolta differenziata, noi eravamo già pionieri, importando il bagaglio di competenze che avevamo costruito nel Nord Italia. Oggi, ancora di più, il nostro motore è il cambiamento etico verso la solidarietà ambientale, verso la conversione ecologica e la riconquista della bellezza del nostro mondo».


Raccolta differenziata, crescita esponenziale nei Comuni SRR Catania serviti da Dusty

Un aumento della raccolta differenziata elevato e rapido: è questo il dato importante che si registra nei Comuni della Srr Catania Area Metropolitana serviti da Dusty: Aci Bonaccorsi, Gravina di Catania, Motta Sant’Anastasia, San Gregorio, Sant’Agata Li Battiati e Viagrande. Le percentuali rilevate al 30 giugno 2020 superano quelle già incoraggianti di maggio, dimostrando come l’avvio del servizio Dusty abbia consentito a diversi Comuni di passare da una quota del 30% circa di raccolta differenziata, a ben oltre il 60%, con picchi superiori al 74%. Una crescita ancora più significativa considerando la rapidità dell’incremento – nella maggior parte dei casi meno di tre mesi – e l’emergenza sanitaria causata dal Covid19.

Un risultato che per l’amministratore di Dusty, Rossella Pezzino de Geronimo, è il chiaro riconoscimento di quel “patto a tre” che Dusty firma con le Amministrazioni comunali e con i cittadini virtuosi. Attraverso l’impegno di tutti e azioni determinanti quali la tolleranza zero sui rifiuti non conformi, e i controlli da parte della Polizia municipale, si centra così il grande obiettivo della sostenibilità ambientale, intesa anche e soprattutto come bellezza, rispetto ed etica del nostro patrimonio naturale e urbano.

Questi i dati della raccolta differenziata rilevati per singoli Comuni alla data del 30 giugno 2020:

  • Aci Bonaccorsi – dove Dusty opera dal 1° giugno – registra la percentuale più alta, il 74,52%;
  • A Motta Sant’Anastasia si rileva il 73,17%, una cifra eloquente considerando il 29,65% registrato prima dell’arrivo di Dusty (il 1° maggio 2020), e il 57,09% di fine maggio;
  • Altro dato sintomatico è il 66,39% di Gravina di Catania. Un vero e proprio “passo da gigante” partito da una percentuale di poco inferiore al 30%, al momento dell’avvio del servizio Dusty lo scorso 15 aprile, e giunto al 59% a fine maggio;
  • Anche San Gregorio di Catania riporta un valido incremento: la percentuale della differenziata a fine giugno è del 66,21%, di contro all’iniziale 32% registrato prima dell’avvio dell’appalto Dusty, il 20 gennaio 2020;
  • Viagrande – gestito da Dusty dal 1° giugno 2020 – rileva il 57,78%;
  • A Sant’Agata Li Battiati si registra il 61,37% e dunque una crescita notevole rispetto al 49,72% osservato a fine maggio, dato ottenuto anche grazie alla riapertura del Centro Comunale di Raccolta lo scorso 4 giugno, dopo l’allentamento delle misure anti Coronavirus.

Eco raccolta straordinaria a Viagrande per carta e sfalci di potatura

Tre sabati dedicati (11, 18 e 25 luglio), due frazioni della raccolta differenziata (carta e sfalci di potatura), una unica “Eco Raccolta” straordinaria.

È questa l’iniziativa che Dusty realizza in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Viagrande, con l’obiettivo di agevolare i cittadini al corretto smaltimento dei residui derivati da cellulosa e di quelli vegetali accumulati dopo la pulizia del giardino.

Nelle tre giornate programmate, dalle 8.00 alle 12.00, Dusty posizionerà due contenitori scarrabili (in Via Aldo Moro - di fronte al Bar Très Jolí): uno dedicato per il conferimento di carta, documenti, libri, giornali e riviste; l’altro per la raccolta di sfalci d’erba da giardino, piccole potature di siepi, rami secchi, residui vegetali da pulizia dell’orto e fiori recisi. Uno smaltimento, quest’ultimo, pensato per i residenti che dispongono di un giardino o di un’area verde di pertinenza ad accesso esclusivo.

I cittadini che vorranno aderire all’iniziativa, dovranno farlo nel rispetto delle procedure vigenti di sicurezza anti-Covid. Si richiede quindi di:

  • Utilizzare i dispositivi di protezione individuali (mascherine e guanti);
  • Differenziare i rifiuti avendo provveduto, già nella propria abitazione, alla corretta separazione;
  • Evitare gli assembramenti;
  • Rispettare e mantenere la distanza corporea superiore a un (1) metro.