La raccolta differenziata a San Berillo si fa con gli Angeli dell'ambiente

«Nei Paesi africani da cui veniamo non esiste la raccolta differenziata, qui invece abbiamo aperto gli occhi, ed è bellissimo scoprire come possiamo mantenere più pulito il nostro mondo». Parole semplici ma entusiaste quelle di Ismael, nato in Guinea. Si esprime in italiano, anche per conto dei suoi 15 compagni extracomunitari - tutti poco più che ventenni - perché domani giovedì 22 ottobre diventeranno ufficialmente “Angeli dell’Ambiente per San Berillo”. Un titolo che sarà conferito anche ai 33 studenti del Dipartimento di Economia e Impresa dell’Università di Catania che hanno partecipato al progetto ideato e voluto dall’amministratore di Dusty Rossella Pezzino de Geronimo.

«Dusty ha dimostrato che l’educazione ambientale può essere uno strumento potente di integrazione sociale. Durante la fase formativa abbiamo assistito a un emozionante abbattimento delle barriere culturali tra diverse etnie che abitano nella città di Catania, e di cui San Berillo ne è il quartiere più rappresentativo. Ma proprio qui, e da qui, è possibile lanciare un messaggio di decoro urbano, rispetto, etica e legalità, e così avviare un processo di cambiamento culturale», afferma l’amministratore Rossella Pezzino de Geronimo. Sarà proprio lei a consegnare gli attestati di partecipazione ai ragazzi, in occasione della cerimonia che si svolgerà nel cortile del Palazzo della Cultura di Catania, alle 16.00, e a cui sono stati invitati a partecipare il rettore Francesco Priolo, e gli assessori comunali Barbara Mirabella (Cultura) e Fabio Cantarella (Ecologia e Ambiente). Il Comune e l’Università di Catania supportano infatti il progetto, insieme al Dipartimento Acqua e Rifiuti della Regione Siciliana.

Tra i giovani universitari - guidati dalla docente di Scienze Merceologiche Agata Matarazzo - c’è Sergio, studente in Direzione Aziendale, che a nome di tutti i suoi colleghi sottolinea «l’opportunità che ci viene data di rendere concreta la nostra responsabilità verso il territorio, ma anche di avviare un percorso costruttivo di relazione con ragazzi di altre culture».

Perché è qui che il progetto ha la sua forza, nell’impegno degli studenti siciliani di aiutare nella comprensione i loro coetanei extracomunitari, e nella volontà di questi ultimi di integrarsi attraverso le “buone prassi” della raccolta differenziata, come spiega la prof.ssa Matarazzo: «In aula c’è molta concentrazione e interesse, anche da parte degli “Angeli” extracomunitari, pur non essendo avvezzi, come gli universitari, a lezioni su economia circolare e sviluppo sostenibile, nonché al linguaggio tecnico. L’interazione tra gli uni e gli altri all’interno dei gruppi di lavoro è coinvolgente, a tratti commovente; c’è compostezza, sensibilità, collaborazione e voglia di imparare. E credo che questo sia l’obiettivo più soddisfacente per noi docenti e organizzatori, al di là di ogni risultato didattico».

«L’attenzione alla sostenibilità ambientale e il tema dell’inclusione sociale sono elementi essenziali per la ricerca in ambito economico – ha affermato il direttore del Dipartimento universitario di Economia e Impresa Roberto Cellini – Ritengo che l’opportunità data ai nostri studenti di impegnarsi in prima persona, nella propria città, sia un’importante occasione di impegno civile e crescita sociale».


Truffa ai danni di chi è in cerca di lavoro

Falsificazione, truffa, diffamazione e danno d’immagine. Dusty ha presentato agli Organi competenti, la denuncia con la quale comunica che da giorni, circolano copie di un documento falso, timbrato e firmato a nome della società, che prometterebbe l’assunzione in azienda dietro il versamento di una somma di denaro.

La società smentisce categoricamente quanto diffuso: si tratta di una truffa.

La società prende le distanze
dalla comunicazione contenuta nella lettera contraffatta

Dusty prende fermamente le distanze da questa comunicazione, e precisa che le assunzioni vengono effettuate sempre e solo secondo le modalità previste dalla legge, e che i processi di selezione del personale in seno all’azienda, vengono condotti esclusivamente seguendo procedure trasparenti, basate sulle qualità e le competenze professionali di ogni singolo candidato.

«Non vi è alcuna lista - affermano dalla Direzione risorse umane della società - e soprattutto non viene richiesto ai candidati, il versamento di alcuna somma di denaro, come invece è riportato nella lettera, per accedere alla selezione del personale. Le candidature spontanee possono essere liberamente presentate sul sito www.dusty.it alla sezione “lavora con noi” caricando il proprio curriculum vitae sull’apposita piattaforma».

Dusty ha denunciato agli Organi competenti, il documento contraffatto e ingannevole, reato di diffamazione, falso ideologico e materiale.

«Si tratta di un atto vile che intende screditare l’onorabilità di una società che opera con etica e che è sempre dalla parte della giustizia. Bisogna impedire che le persone vengano abbindolate e che cadano in questa rete, poiché si tratta di una truffa ai danni delle persone in cerca di lavoro».

Dusty invita chiunque avesse ricevuto simili false proposte o avesse già effettuato un qualsiasi versamento di denaro, a denunciare alle Autorità competenti questa miserabile truffa.


Rifiuti ingombranti e piccole potature? Al via la raccolta straordinaria ad Aci Bonaccorsi

Liberati dal peso” è l’iniziativa organizzata da Dusty su autorizzazione del Comune di Aci Bonaccorsi, per i cittadini che vorranno disfarsi dei rifiuti ingombranti (e dei Raee), e degli sfalci di potatura.

Tutti i sabati del mese di agosto (nelle date 1, 8, 22 e 29) Dusty posizionerà dalle 8.00 alle 12.00, due contenitori scarrabili (in via Giorgio Esquerra de Roxas davanti al Centro Comunale di Raccolta).

Il primo è previsto per il conferimento di divani, materassi, tavoli, poltrone, frigoriferi e anche i Raee (rifiuti e apparecchiature elettriche ed elettroniche) di piccole e grandi dimensioni, comprese le televisioni. Tutti i rifiuti ingombranti potranno essere conferiti grazie all’aiuto degli operatori Dusty e smaltiti gratuitamente. Non sarà possibile invece conferire materiali pericolosi, di risulta, pneumatici, amianto e vernici.

Nel secondo contenitore scarrabile si potranno conferire gli sfalci d’erba da giardino, le piccole potature di siepi e dei rami secchi, i residui vegetali da pulizia dell’orto e dei fiori recisi. Uno smaltimento, quest’ultimo, pensato per i residenti che dispongono di un giardino o di un’area verde di pertinenza ad accesso esclusivo.

 

RISPETTARE LE DISPOSIZIONI DI SICUREZZA

I cittadini che vorranno aderire all’iniziativa, dovranno farlo nel rispetto delle procedure vigenti di sicurezza anti-Covid. Si richiede quindi di:

  • Utilizzare i dispositivi di protezione individuali (mascherine e guanti);
  • Differenziare i rifiuti avendo provveduto, già nella propria abitazione, alla corretta separazione;
  • Evitare gli assembramenti;
  • Rispettare e mantenere la distanza corporea superiore a un (1) metro

"Liberati dal peso"! Raccolta speciale a Viagrande di ingombranti e sfalci di potatura

Liberati dal peso” è l’iniziativa organizzata da Dusty su autorizzazione del Comune di Viagrande, per i cittadini che vorranno disfarsi dei rifiuti ingombranti e degli sfalci di potatura.

Un progetto che nasce per consolidare il successo avuto con l’Eco Raccolta per lo smaltimento dei residui derivati dalla cellulosa e di quelli vegetali accumulati dopo la pulizia del giardino, che nei 3 sabati del mese di luglio ha visto l’adesione da parte di moltissimi residenti, per un totale di 960 kg di carta & cartone, e 2.960 kg di sfalci di potatura.

Per “Liberati dal pesoDusty posizionerà due contenitori scarrabili (in Via Aldo Moro - di fronte al Bar Très Jolí) dalle 8.00 alle 12.00, tutti i sabati del mese di agosto (nelle date 1, 8, 22 e 29).

Il primo contenitore scarrabile è previsto per il conferimento di divani, materassi, tavoli, poltrone, frigoriferi e anche i Raee (rifiuti e apparecchiature elettriche ed elettroniche) di piccole e grandi dimensioni, comprese le televisioni. Tutti i rifiuti ingombranti potranno essere conferiti grazie all’aiuto degli operatori Dusty e smaltiti gratuitamente. Non sarà possibile invece conferire materiali pericolosi, di risulta, pneumatici, amianto e vernici.

 

Il secondo è destinato per la raccolta degli sfalci d’erba da giardino, delle piccole potature di siepi e dei rami secchi, dei residui vegetali da pulizia dell’orto e dei fiori recisi. Uno smaltimento, quest’ultimo, pensato per i residenti che dispongono di un giardino o di un’area verde di pertinenza ad accesso esclusivo.

 

RISPETTARE LE DISPOSIZIONI DI SICUREZZA

I cittadini che vorranno aderire all’iniziativa, dovranno farlo nel rispetto delle procedure vigenti di sicurezza anti-Covid. Si richiede quindi di:

  • Utilizzare i dispositivi di protezione individuali (mascherine e guanti);
  • Differenziare i rifiuti avendo provveduto, già nella propria abitazione, alla corretta separazione;
  • Evitare gli assembramenti;
  • Rispettare e mantenere la distanza corporea superiore a un (1) metro.

Dusty si prenderà cura dell'igiene ambientale di Valverde

Da mercoledì 1° luglio 2020, Dusty è il nuovo gestore dei servizi di igiene ambientale nel comune di Valverde, e comunica che il calendario settimanale e gli orari di conferimento della raccolta differenziata, rimarranno gli stessi fino a nuova indicazione.

COMUNICAZIONE WEB & SOCIAL

Tutti i residenti di Valverde che avranno l’interesse di mettersi in contatto Dusty, potranno farlo attraverso la pagina Facebook Differenzia con Dusty - Valverde”.

A breve sarà realizzato il sito online dedicato al comune di Valverde grazie al quale i cittadini potranno conoscere le varie iniziative e i servizi che saranno avviati nel corso dell’appalto; prenotare il ritiro gratuito a domicilio dei rifiuti ingombranti tramite l’apposito modulo di prenotazione e scaricare il nuovo calendario settimanale di raccolta (dal momento che entrerà in vigore).

 

INFO & RITIRO INGOMBRANTI: DAL 2 LUGLIO SARÀ ATTIVO IL NUMERO VERDE    

Da giovedì 2 luglio sarà operativo il numero verde 800 164722, al quale gli utenti potranno accedere seguendo le indicazioni della voce guida per “Valverde”, per avere informazioni e chiarimenti sulla nuova gestione dei servizi, ed effettuare la prenotazione del ritiro gratuito a domicilio dei rifiuti ingombranti e dei Raee (Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche). Sarà possibile prenotare massimo tre (3) rifiuti ingombranti.

In alternativa e fino a quando il sito non sarà online, sarà possibile prenotare il ritiro dei rifiuti ingombranti, attraverso questo link: https://servizioutenti.dusty.it/ritiri.


Discarica Grotte San Giorgio: limitati conferimenti della frazione indifferenziata

Il Dipartimento regionale Acque e Rifiuti ha comunicato a tutti i Comuni della Srr Catania Area Metropolitana, che con effetto immediato e fino a nuove disposizioni, saranno contingentati e limitati i conferimenti della frazione indifferenziata nella discarica sita nel territorio di Grotte San Giorgio (Lentini), nel rispetto delle percentuali stabilite per ogni Comune.

Ogni città è chiamata al raggiungimento del 65% di raccolta differenziata e alla riduzione della frazione indifferenziata. Un obiettivo che si può ottenere solo se le singole frazioni vengono conferite con attenzione, evitando di introdurre altri rifiuti nei sacchetti, che non possono essere conferiti negli impianti di avvio al riciclo.

Per evitare l’aggravarsi di emergenze ambientali e/o igienico-sanitarie nei Comuni della Srr Catania Area Metropolitana serviti da Dusty (Catania, Mott’Anastasia, Sant’Agata Li Battiati, Gravina di Catania, San Gregorio, San Giovanni La Punta, Viagrande, Aci Bonaccorsi), i cittadini residenti sono invitati ad attenersi scrupolosamente alle indicazioni del calendario settimanale, esponendo solo le frazioni previste che potranno essere conferite nelle piattaforme di avvio al riciclo. Si specifica che i rifiuti non conformi non verranno ritirati.

La collaborazione degli utenti è quindi necessaria e indispensabile e si fa appello, ora più che mai, al senso di responsabilità di ogni cittadino.

Risulta chiaro che nulla potrà essere imputato a Dusty in termini di responsabilità, per la parziale o mancata raccolta della frazione indifferenziata e comunica che in assenza di collaborazione, il servizio di igiene urbana nelle città indicate, potrebbe subire alcune inevitabili irregolarità.

Dusty si scusa con gli utenti per i disagi che potrebbero verificarsi nel corso dei prossimi giorni e che potrebbero acuirsi, ma rassicura che tutti i servizi complementari quali lo spazzamento manuale e meccanizzato, il lavaggio delle strade, la scerbatura, la gestione dei CCR e/o delle isole ecologiche, saranno eseguiti regolarmente.


La consegna a Catania di due 'little' pesce mangia plastica

Saranno consegnati oggi 25 giugno alle ore 17.00, in Piazza Europa (adiacente il Borghetto) e a seguire alle 17.30, in Piazza Giovanni XIII (lato ingresso metropolitana).

Parliamo dei primi due “LITTLE FLAVOFISH” (Pesce mangia plastica), messi a disposizione dal Rotary e-Club Distretto 2110 con il supporto di Dusty e del Comune di Catania, nell’ambito delle attività dei Rotary Club area etnea per il progetto distrettuale Plastic Free water, per favorire la raccolta differenziata per la plastica e la tutela dell’ambiente marino.

Il progetto prevede l’installazione in più punti della città di svariati Little FlavoFish, per favorire il corretto conferimento degli imballaggi di plastica. Ed infatti i primi tre sono stati installati nei giorni scorsi da Dusty: in piazza Stesicoro, in piazza Europa (lato Borghetto Europa) e in piazza Giovanni XIII.

Nel corso delle prossime settimane, saranno installati gli altri.

LA CONSEGNA DEL “PESCE MANGIA PLASTICA” ASSUME UN RUOLO ETICO E MORALE DI RIPARTENZA PER CATANIA, DOPO IL LOCKDOWN

Il primo “Pesce Mangia Plastica” installato a Catania, è stato consegnato il 6 marzo scorso (prima delle restrizioni sociali dovute all’emergenza sanitaria Coronavirus) ed è stata l’ultima attività di sensibilizzazione sul riutilizzo delle risorse ricavate da una corretta raccolta differenziata.

 

Alle consegne dei due esemplari di Pesce mangia plastica prenderanno parte Sebastiano Fazzi presidente Rotary e-Club Distretto 2110, Nello Catalano coordinatore dei Rotary Club area etnea, Rossella Pezzino de Geronimo amm.re Dusty e Fabio Cantarella ass.re all’Ambiente del Comune di Catania, rappresenta la ripartenza dopo il lockdown, delle attività di sensibilizzazione di Dusty finalizzate alla riduzione della plastica che è una frazione altamente inquinante.


5 giugno Giornata mondiale dell'Ambiente!

La Giornata Mondiale dell’Ambiente è una festività  proclamata nel 1972 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite e viene celebrata ogni anno il 5 giugno. Ogni edizione ha un tema come filo conduttore che lega tutte le iniziative mondiali che si svolgono in onore dell’Ambiente.

La #giornata #mondiale dell'#ambiente, quest'anno dedicata al delicato tema della #biodiversità 🦋🐛🌱🐋🐝 🌍del pianeta, ormai fortemente a rischio.
Più di 1 milione di specie viventi oggi è a rischio estinzione, e con essi la fornitura di tutte le risorse provenienti dall'ecosistema (cibo🍎, acqua💧, legno🌲, regolazione del clima).
👉"E' il momento per la natura"🌳✋: questo il motto scelto per il 2020, per sottolineare come la crisi della biodiversità sia non solo una priorità urgente, ma un vero e proprio problema #esistenziale, per tutti noi.
Possiamo contribuire oggi stesso ad invertire questa tendenza, compiendo una corretta #raccolta #differenziata e applicando la regola delle 3 R: #riduci, #ricicla, #riusa per evitare il continuo ricorso al consumo di nuove #risorse.
La terra è la nostra casa, trattiamola con gentilezza. 🤲

clicca qui per vedere il video