Collasso per 7 Comuni del catanese: stop ritiro rifiuti ingombranti

A decorrere dalla giornata odierna (23/10/2020) e fino a nuova comunicazione, nei comuni di Catania, Misterbianco e Motta Sant’Anastasia, non sarà possibile conferire i rifiuti ingombranti e i materassi, a causa del raggiungimento dei limiti da parte della piattaforma di smaltimento e selezione di detti rifiuti.

Un problema che da lunedì 26 ottobre, riguarderà anche altri comuni dell’hinterland catanese serviti da Dusty: Paternò, San Giovanni La Punta, Gravina e San Gregorio.

Una problematica dovuta a fattori gestionali connessi alla saturazione dell’impianto, che non consente all’impresa di igiene ambientale, di conferire i rifiuti ingombranti di questi 7 Comuni della provincia di Catania.

Vista la contingente situazione Dusty, impossibilitata a poter conferire tali rifiuti né a poterne ritirare altri, ha provveduto a contattare gli utenti dei Comuni interessati (e sta continuando a farlo), che avevano prenotato il ritiro, per annullare tutte le prenotazioni rinviandole a una nuova data che sarà concordata, ed ha inoltre dovuto sospendere temporaneamente il servizio di prenotazione tramite numero verde e attraverso il portale dedicato ad ogni comune servito.

LA SOSPENSIONE RIGUARDA ANCHE I CONFERIMENTI NEI CCR

La sospensione del ritiro degli ingombranti e dei materassi riguarderà anche il conferimento nei Centri Comunale di Raccolta dove non sarà possibile conferire fino alla data di riattivazione dell’impianto.

In seguito a questa difficoltà contingente e non prevedibile, la società Dusty e le singole Amministrazioni comunali coinvolte, si scusano per il disagio poiché i tempi di attesa dei prossimi nuovi ritiri, saranno conseguentemente più lunghi rispetto al consueto.

Per evitare l’abbandono dei rifiuti ingombranti sulle vie principali e sulle arterie secondarie che danneggiano l’immagine e il decoro urbano, i cittadini dei Comuni sopra citati sono invitati alla massima collaborazione, e si chiede di non esporli in strada, poiché non potranno essere ritirati.

Risulta chiaro che nulla potrà essere imputato a Dusty in termini di responsabilità per la mancata raccolta dei rifiuti ingombranti e dei materassi.

Si attendono con ansia le comunicazioni da parte degli Enti preposti, quali la Regione Siciliana e la Srr, affinché si attivino per l’individuazione e l’attivazione di impianti alternativi.