Novità in bolletta per quanto riguarda la TARI con un piccolo risparmio per gli utenti. Il sindaco di San Giovanni La Punta, Antonino Bellia: “Grazie al nuovo appalto settennale abbiamo potuto registrare un risparmio di circa 400 mila euro annui che andranno a produrre un piccolo risparmio in bolletta per i cittadini. Ha inciso anche il risparmio prodotto dall’incremento della percentuale di raccolta differenziata attestata al mese di marzo intorno al 40%”.

Novità in bolletta per quanto riguarda la TARI con un piccolo risparmio per gli utenti

Il nuovo appalto settennale stipulato a novembre scorso, con la ditta Dusty, ha prodotto i primi miglioramenti grazie anche alla percentuale di raccolta differenziata cresciuta al 40%, secondo gli ultimi dati riferiti al mese di marzo.

La spesa complessiva per il conferimento in discarica è scesa di 400 mila euro, segnando un notevole risparmio.

Con il nuovo appalto inoltre sono tanti i servizi non più a pagamento ma compresi nel capitolato che permettono una maggiore azione sul territorio, consentendo di eseguire non soltanto la raccolta dei rifiuti ma anche la pulizia delle strade, caditoie e spazi pubblici.

Il risparmio generato dalle nuove condizioni contrattuali permetterà la riduzione delle tariffe per tutte le utenze domestiche e commerciali di circa il 9%

San-Giovanni-La-Punta

Il risparmio generato dalle nuove condizioni contrattuali permetterà di segnare un leggero calo delle tariffe per tutte le utenze domestiche e commerciali di circa il 9%. Per i cittadini che conferiscono in discarica il risparmio sarà maggiore.

Un primo passo che segna una inversione di tendenza registrata fino agli anni scorsi che premia l’impegno dell’Amministrazione – dichiara il sindaco Antonino Bellia – ma soprattutto dei tanti cittadini che hanno contribuito attraverso la corretta differenziazione dei rifiuti. I dati riferiti a dicembre del 2017 in merito alla raccolta differenziata erano fermi al 16/17% se si considera che nel corso di poco più di un anno siamo riusciti ad aumentare notevolmente la percentuale ci fanno credere di essere nella giusta direzione”.

contenitori rfiuti DustyNoi stiamo facendo tutto il possibile – ha concluso il sindaco – ma il protagonista di questa piccola rivoluzione green è il cittadino attraverso il rispetto dell’ambiente e delle regole, registrando così un risparmio economico”.

Una posizione condivisa dalla Dusty che ha avviato il processo del cambiamento culturale, nelle altre città in cui svolge il servizio di igiene ambientale.